Una giornata a casa di Eva

Una giornata a casa di Eva

Ciao a tutti!

Mi chiamo Lavinia, oggi ho deciso di andare a casa di Eva dopo il suo invito. Quando ricevetti un suo messaggio su Whatsapp ho pensato che sarebbe stato carino passare un po' di tempo insieme, tuttavia ho anche provato ansia.

"Come faccio a prendere il pullman? Come faccio a spostarmi? Come faccio a esprimermi? Sarò in grado di tenere una conversazione? ".

Eva mi ha accompagnato con il pullman per andare a casa sua e il viaggio è stato pesante, lungo, faticoso, non sapevo come rivolgermi a lei però alla fine non è stato poi così male. Il quartiere era simile al mio, anche lei ha un parchetto vicino a casa mia e si respira la stessa atmosfera. Siamo salite a casa sua, l'odore che percepivo era simile al cemento e mi è sembrata abbastanza grande. So che vive con altre due persone che ho salutato di sfuggita. 

Abbiamo mangiato un po', e abbiamo chiacchierato del più e del meno. Il cibo è stato ottimo, peccato per il pecorino che non riesco mai a digerire. Verso le 18,30 sono andata via e mi è rimasto un bel ricordo della giornata con lei. 

Alla fine sono contenta di essere riuscita a passare una giornata differente dal solito.

- Lavinia